Ponente International Film FestivalPonente International Film Festival

by Jean

Secchi

Questa è la storia di Gianenzo. Undici anni appena compiuti, diciotto centimetri di altezza. Primo classificato nazionale juniores di: scacchi, disegno, canto, solfeggio, aritmetica, pianoforte e chimica. Il tutto a pari merito con i suoi acerrimi nemici,  si intende. Lui, che fino al terzo anno di asilo era stato il reginetto della classe, si ritrova da ormai cinque anni a combattere contro due colossi della sua portata: la magnetica Luigifausta e l’imperturbabile Pancraziomaria. L’esame di quinta elementare è alle porte e nessuno dei tre sembra intenzionato a cedere. Chi si aggiudicherà il primo posto sul podio dei Secchioni di classe?

Così racconta il regista, Edo Natoli: “Un anno e mezzo fa ho capito che era arrivato il momento di provare a mettere in pratica quello che ho imparato sui set. Ho deciso di provare a far vivere una storia che ho scritto. Non ho cercato finanziamenti, ho creato i miei protagonisti e, per la gioia di mia madre, ho trasformato il salotto di casa in un mini teatro di posa. Pensavo: e che ci vorrà? Tranquilla mamma, un paio di settimane e rimetto tutto apposto… Un anno e mezzo di delirio casalingo. Secchi è un cortometraggio in stop motion a costo zero nato grazie alla generosità di amici e parenti che in un anno e mezzo di lavoro costante mi hanno aiutato con entusiasmo e voglia di dare il massimo ricevendo nient’altro che la mia più profonda gratitudine”.

Edo Natoli si può definire un enfant prodige: nato a Roma nel 1983, a 13 anni debutta al teatro Argentina con Il borghese gentiluomo di Molière, seguono negli anni successivi collaborazioni e spettacoli in teatri nazionali e stranieri. Recita in diverse serie televisive tra cui Raccontami. Nel 2010 è uno dei protagonisti nel film di Mario Martone, Noi credevamo. L’anno seguente lavora nell’esordio teatrale di Paolo Virzì, Se non ci sono altre domande. Nel 2012 fa parte del cast di Troppo amore (Liliana Cavani) e di Romanzo di una strage (Marco Tullio Giordana). Nello stesso anno è protagonista in teatro con L’amavo più della sua vita (Cristina Comencini). Dal 2006 collabora come assistente alla regia per spot, videoclip e film di Gabriele Muccino, Maria Sole Tognazzi, Paolo Virzì e Luca Guadagnino. Nel 2012 firma la co-regia con Paolo Briguglia della trasposizione teatrale del libro Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda.

Una sorridente curiosità: per la produzione, nei credits si cita una fantomatica “chi fa da sé fa per tre production”, che ovviamente non esiste… o meglio, si chiama Edo Natoli.

Scheda tecnica

Regia e sceneggiatura: Edo Natoli
Narratore: Pierfrancesco Favino
Stop motion
Italia, 2013
Durata: 12’

Jean
About Jean
Secchi