Ponente International Film FestivalPonente International Film Festival
Se lo sapesse mio nonno

by Jean

Se lo sapesse mio nonno

Questa è la storia di Peppino, un ragazzo straordinario che lavora in un autogrill (quello di Torre Cerrano Ovest, per la cronaca). Il film lo segue sul posto di lavoro, e ne riprende l’impegno durante tutto l’arco della giornata, inframmezzando le scene con le interviste ai colleghi e ai superiori, tutti entusiasti di quello che è un po’ il loro beniamino. Peppino è attento, preciso, addirittura meticoloso, gli piace il lavoro, gli piace fare il caffè anche se a volte è un’operazione un po’ difficile. Gentile con tutti, conosce perfettamente il suo dovere e lo compie con grande serietà (“ha voglia di fare, ha voglia di vivere” è il commento affettuoso e rispettoso di un cliente abituale).

Ma ha anche un sogno nel cassetto… vorrebbe tanto fare il cantante! E i sogni ogni tanto diventano realtà. Per la fine della settimana, infatti, andrà a cantare in un programma, in televisione, con Gianni Morandi… I suoi amici non ci credono, i suoi colleghi non ci credono, ma “se lo sapesse suo nonno” che invece aveva tanta fiducia in lui, ne sarebbe davvero molto felice. E quella fiducia sarebbe davvero ben riposta e giustificata… Perché nelle ultime scene vediamo proprio il nostro Peppino in trasmissione con Morandi, che canta una delle sue canzoni! E ha anche una bella voce intonata. L’Autogrill è chiuso, e tutti i suoi colleghi si godono la grande serata del loro amico con un po’ di soddisfazione e molta emozione. Emozione condivisa da tutto il pubblico presente in trasmissione, che alla fine si alzerà in piedi per applaudire e rendere omaggio al giovane artista. Una standing ovation con i fiocchi. Per non dire che adesso tutti lo riconoscono all’Autogrill, e i suoi amici lo portano addirittura in trionfo.
Felice e soddisfatto, Peppino ci racconta che la sua bella esperienza è finita, ma che un giorno tornerà lì, a lavorare all’Autogrill per davvero.
Eh, già, perché la cosa interessante è che questo ragazzo affetto da sindrome di Down in realtà all’Autogrill non ci ha mai lavorato prima che iniziassero le riprese di questa bella favola. Ed è importante osservare come in pochi giorni sia riuscito a imparare il lavoro, a integrarsi con gli altri colleghi e a farsi voler bene da tutti.

A dimostrazione che l’integrazione di questi ragazzi nella vita reale è una cosa assolutamente possibile.
È questo il messaggio che Lorenzo ed Emanuele Tozzi volevano farci arrivare, e bisogna dire che ci sono riusciti perfettamente.
Ma il merito più grande va, ovviamente, a Peppino, che vi conquisterà con la sua simpatia, energia e talento.

P.S.: a cantare in trasmissione con Gianni Morandi, però, ci è andato davvero!

Scheda tecnica

  • Regia e Sceneggiatura Lorenzo ed Emanuele Tozzi
  • Fuori concorso alla prima edizione di Filmabile; finalista in diversi festival per cortometraggi tra cui: Batik Film Festival 2003, Ogliastra Film festival 2004, Porto San Giorgio Film Festival 2005
Jean
About Jean
Se lo sapesse mio nonno
Se lo sapesse mio nonno