Ponente International Film FestivalPonente International Film Festival
Hady

by Jean

Hady

Hady ha nove anni ed è arrivato in Italia dal Senegal con la mamma. Nella sua breve permanenza nel nuovo Paese non è riuscito ad ambientarsi, complici il bullismo di cui è fatto oggetto dai compagni di scuola e la nostalgia per la sua terra natale. Malgrado l’affettuoso sostegno della madre e degli insegnanti, Hady non si ressegna e sogna di tornare a casa. Farà di tutto per realizzare il suo desiderio, un desiderio probabilmente impossibile…

I particolari

Bernadette Matagne e David Autam, mamma e figlio migranti, sono i protagonisti di questo toccante film, scritto da Nicola Lucchi e Riccardo Di Gerlando – che ne ha curato la regia – e prodotto da ZuccherArte, scuola genovese di cinema per ragazzi. Un’opera semplice ma profonda, che affronta il tema dell’immigrazione non dal un punto di vista di chi arriva in un nuovo Paese ma di chi vorrebbe ritornare alle proprie radici. Girato nell’Imperiese, è interpretato da attori locali e alcuni bambini di Taggia e delle scuole primarie di S. Stefano al Mare, trasformate in set. Nel cast tecnico: Giancarlo e Manuel Pidutti, Monica Bruschetta, Nicoletta Cino, Chiara Paolino, Paoletta Giordano. Musiche di Matteo Consoli. Di Elio Markese la progettazione e la costruzione della zattera.
Hady ha ottenuto il sostegno di varie enti, tra cui L’Aquilone di Sanremo – associazione di volontariato per l’integrazione di persone disabili – e appena vista la luce ha iniziato la corsa verso i Festival. Tra i premi recenti: miglior cortometraggio al Cinemigrare di Catania, miglior cortometraggio sociale all’Oniros international awards di Saint vincent e agli Accolade global competition in California. Attualmente, è in selezione all’Eurovision Palermo Film Festival Best Shorts Competition e Tracce cinematografiche (Nettuno-Roma).

Riccardo Di Gerlando, laureato al Dams con una tesi sulla disabilità nel cinema, si specializza in Pedagogia e in regia cinematografica. Attivo filmaker, lavora come educatore presso Anffas Onlus di Sanremo: l’attività riabilitativa è sfociata nella realizzazione di cortometraggi molto apprezzati, in Italia e nel mondo. Nel 2017 gli è stato conferito il Premio San Romolo per la cultura. È il referente della sezione ponentina di ZuccherArte e fondatore, col fratello Marco, dell’Associazione Sanremo Cinema. Tra i suoi lavori più conosciuti 33 giri, L’amore incompreso, Tattoo, e i pluripremiati A regola d’arte e Perfection.
Nicola Lucchi, laureato in Pedagogia e in Lettere Moderne, si specializza frequentando corsi per documentaristi e per sceneggiatori cinetelevisivi. Nel 2007 fonda la Kaspar Hauser Produzioni, con cui realizza documentari e cortometraggi finalisti e vincitori in festival internazionali (Visioni Italiane, Premio Solinas Talenti in corto, Fest 2013, The Golden Orchid ecc…). Regista, sceneggiatore e copywriter, vince il premio miglior sceneggiatura BAFF 2013 col lungometraggio Nihil. Tra le sue opere Yawn e Mirror Rim e il documentario Six feet up.

Scheda tecnica

Genere: cortometraggio
Regia: Riccardo Di Gerlando
Cast: David Audam, Bernadette Matagne, Marinella Rambaldi, Valentina Gallinella, Stefano Miano, Samuel D’Adamo, Matteo Ciccone, gli alunni della scuola elementare di Santo Stefano al Mare
Produzione: Italia – 2019
Durata: 12′

Jean
About Jean
Hady
Hady