Rincoman

Il liceale Simone è diventato, suo malgrado, una star del web. I video di cui è protagonista impazzano su YouTube e i suoi followers fanno persino richieste sul contenuto dei successivi. Peccato siano il risultato di una vera e propria persecuzione messa in atto nei suoi confronti da un branco di perfidi compagni di classe, che lo hanno eletto bersaglio della loro vigliaccheria e non perdono occasione per umiliarlo, così, per puro divertimento. Ma anche le persone più miti possono nascondere un lato oscuro e quelle che sembrano perfette vittime sacrificali, un giorno, possono ribellarsi.

Perché quella scritta col pennarello indelebile sulla fronte, Rincoman, è proprio la goccia che fa traboccare il vaso…

I particolari

“Ciò che mi spaventa non è la violenza dei cattivi: è l’indifferenza dei buoni. ” La famosa massima di Martin Luther King in bianco su nero apre il cortometraggio, e già racchiude la storia che verrà raccontata e la condanna non solo per le misere bravate dei bulli, ma anche per la stolta indifferenza di chi assiste, dai compagni di scuola agli stessi docenti.

L’opera punta il dito contro i barbarici modelli adolescenziali che contaminano le aule e i corridoi dei licei, concentrandosi, più che sulle persecuzioni, sugli effetti psicologici che queste producono nelle vittime. Una situazione estrema può spingere un bravo ragazzo a compiere un gesto estremo? E la violenza è la risposta giusta alla prevaricazione? Secondo la saggezza, e questo piccolo grande film, “occhio per occhio dente per dente” non può considerarsi la giusta panacea, perché reagendo ai mostri con gli stessi strumenti si rischia di trasformarsi in mostri peggiori. La sequenza finale pone più di un interrogativo, in un crescendo di tensione che tiene fino all’ultimo lo spettatore con il fiato sospeso.

Il cortometraggio è l’opera più recente della genovese Scuola di Teatro e Cinema per ragazzi ZuccherArte, affermata e premiata a livello nazionale e internazionale, e impegnata in un ruolo non solo artistico e culturale ma anche educativo.

Rincoman è stato selezionato presso la 47ª edizione del Giffoni Film Festival nella sezione internazionale Elements +10, aggiudicandosi un posto tra gli otto finalisti, su 4500 opere pervenute da tutto il mondo. A Giffoni ha ottenuto un ottimo riscontro di pubblico e critica, tanto che la stessa homepage del prestigioso Festival ha pubblicato la notizia del suo lancio sul web. Lo scopo è metterlo a disposizione di enti e scuole che si occupano a vario titolo del problema del bullismo in generale e del cyberbullismo in particolare. In questo caso, internet e il cinema, in sinergia, possono essere un ottimo strumento di sensibilizzazione per i giovani e giovanissimi su quella che è diventata una piaga sociale.

I registi

Marco Di Gerlando è nato nel 1980, a Sanremo. Diplomato in Regia presso la Scuola d’Arte Cinematografica di Genova. Con i suoi cortometraggi ha ottenuto più di cento selezioni internazionali e ha vinto numerosi premi tra cui il Miglior Corto Europeo all’Opuzen Film Festival (Croazia, 2014), l’Award of Excellence agli Accolade Global Film Competition (Usa, 2014) e agli Indie Fest Film Awards (Usa, 2014). Nel 2015 il suo corto La Mosca è stato selezionato tra i sei finalisti nella sezione internazionale Elements +6 del Giffoni Film Festival. Conduce laboratori di cinema per ragazzi e adulti, ha all’attivo diversi premi nazionali di rassegne di Cinema per le scuole tra cui il primo premio assoluto, sezione Cinema, al Globe Educational Festival 2010 e 2012, il premio Rai al Sottodiciotto Film Festival di Torino del 2012 e il primo premio l’anno successivo.

Ludovica Gibelli, attrice e regista, ha lavorato per anni per il teatro e la danza. Ha studiato pedagogia teatrale all’Accademia di Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma. Diplomata in Teatro Educativo alla S. E. T. E. e in regia presso la Scuola di Cinema Zuccherarte di Genova, è responsabile dei progetti per l’infanzia La Botteguccia della Fantasia. Con i cortometraggi realizzati nell’ambito dei corsi da lei condotti ha vinto numerosi riconoscimenti, tra i quali il premio MyGiffoni al Giffoni Film Festival.

Scheda tecnica

Regia: Marco Di Gerlando, Ludovica Gibelli
Staff: Simone Costa, gli allievi della scuola di cinema per ragazzi Zuccherarte
Produzione: Italia, 2017
Titolo originale: Rincoman
Durata: 16’